I dolci dei Morti

ossi-da-morto-alla-trevigiana-725x545

Per tradizione da secoli e secoli lungo tutta la penisola italiana vengono preparati i dolci del giorno dei Morti, cioè tutti quei biscotti, pasticcini e dolcetti per festeggiare ( spesso esorcizzare) la giornata dei defunti e la Festa di Ognissanti. Secondo la tradizione cristiana e precristiana, i dolci dei morti sono da sempre stati i rappresentanti dell’offerta dei vivi alle anime dei defunti. Questi ultimi, nella notte tra il 1 e il 2 novembre, ritornerebbero nelle proprie case a fare visita ai parenti. In Italia esistono numerose ricette per preparare i dolci dei morti che, da regione a regione, variano tanto nelle forme quanto negli ingredienti. Tra le più famose  ricette troviamo diverse versioni degli ossi da morto, detti anche ossa da mordere (golosi biscotti preparati con differenti ricette tanto nel Nord quanto nel Sud Italia) e del pane dei Morti o pane dei Santi. Bisogna ricordare anche le fave dei Morti, il torrone dei Morti, la piada dei Morti, la colva, i pupi di zucchero, le rame di Napoli, o la famosissima frutta di Martorana, che molte di noi hanno gustato senza immaginare che fosse tradizionalmente dedicata a questa antica pratica.

La frutta di Martorana è un tipico dolce siciliano che veniva tradizionalmente preparato per celebrare la Festa dei Morti e che deve il suo nome alla Chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio o della Martorana di Palermo. A Reggio Calabria questi golosi dolcetti vengono anche detti „morticeḍḍi”.

frutta-di-martorana-725x545

Il pane dei Morti è una ricetta regionale lombarda tipica del milanese e delle zone limitrofe. Tradizionalmente si prepara da metà ottobre fino a primi giorni di novembre per celebrare la ricorrenza di Ognissanti e il giorno dei Morti.

Pane-dei-Morti-725x545

Anna Szalska

 

 

Reklamy

Skomentuj

Wprowadź swoje dane lub kliknij jedną z tych ikon, aby się zalogować:

Logo WordPress.com

Komentujesz korzystając z konta WordPress.com. Wyloguj / Zmień )

Zdjęcie z Twittera

Komentujesz korzystając z konta Twitter. Wyloguj / Zmień )

Zdjęcie na Facebooku

Komentujesz korzystając z konta Facebook. Wyloguj / Zmień )

Zdjęcie na Google+

Komentujesz korzystając z konta Google+. Wyloguj / Zmień )

Connecting to %s